Ott 12 2017

COMUNE DI AVEZZANO. IL TAR CONCEDE L’ANATRA ZOPPA AL DIPAGRAZIOEXSINDACO. DE ANGELIS VA AL CONSIGLIO DI STATO

Pierluigi Palladini

AVEZZANO - Alla fine ce l’ha fatta il pennuto acquatico e claudicante a farsi strada nel Consiglio comunale di Avezzano. L’ornitologo che ha dato il via libera al suo inserimento è stato il Tar dell’Aquila che in mattinata ha accolto il ricorso presentato dal DiPangrazioExSindaco e dai suoi. Chi ha perso le elezioni avrà 13 consiglieri su 24, 9 a chi ha vinto le elezioni comunali il 25 giugno, e poi M5S e Casciere.

Il Sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis, invece, ha deciso, dopo una riunione con consiglieri ed assessori e col portavoce Roberto Appetiti, di procedre con il ricorso al Consiglio di Stato con istanza di sospensiva contro la sentenza odierna del Tar. Un ricorso che, in sostanza, bloccala decisione dei giudici aquilani. Bisognerà prima aspettare la concessione della sospensiva e poi al sentenza definitiva del Consiglio di Stato. Per dire la sua e spiegare la linea scelta, il Sindaco De Angelis, comunque, ha convocato una conferenza stampa presso il Municipio di Avezzano alle 11 di domani mattina.

Ecco la nota diffusa dal portavoce di de Angelis: «Gli avezzanesi hanno scelto Gabriele De Angelis quale sindaco di una città che non può permettersi di restare senza guida in un momento così delicato. Per noi nulla è cambiato e pertanto il sindaco continuerà a governare con rinnovata determinazione, senza perdere un solo minuto in sterili polemiche, nell’interesse esclusivo della città. L’imperativo era e rimane realizzare il programma di mandato che gli elettori hanno premiato a larga maggioranza. E lo farà senza distrazioni, fino alla sentenza del Consiglio di Stato, la cui giurisprudenza è chiarissima: non ci sarebbe elezione diretta del sindaco se il principio di governabilità non venisse garantito. Auspichiamo che l’irresponsabilità di chi, piuttosto che accettare il risultato, ha cercato impercorribili rivincite senza considerare le conseguenze di una fase commissariale che provocherebbe danni incalcolabili, venga sconfessata dal Consiglio di Stato. In tal caso, ognuno si assumerà le proprie responsabilità. Il sindaco terrà domattina alle ore 11 una conferenza stampa nella sala consiliare».

Un passaggio cruciale soprattutto per una città che in realtà aveva scelto molto chiaramente da chi farsi governare bocciando al primo e secondo turno il DiPangrazioExSindaco con un forte voto disgiunto, al primo turno, e una vittoria schiacciante di De Angelis al ballottaggio. Ma tutto ciò non è stato accettato da Di Pangrazio che ha pensato bene di ricorrere al Tar e provocare tutto ciò con buona pace del futuro di Avezzano.

Ma gli ornitologi lo sanno bene: le anatre sane spesso sono cagionevoli e durante le migrazioni annuali spesso finiscono impallinate. Figurarsi quelle zoppe.

Nessun commento




Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento

Codice di sicurezza: